Tenda Rossa

Nel suo libro Anita Diamant racconta che La Tenda Rossa era la tenda delle donne, il luogo dove si riunivano nei momenti importanti della vita. Qualunque cosa facessero le loro mani – cullare neonati, cucire, filare, tessere – era in quel luogo che tenevano in vita… i loro ricordi, le loro storie. Un luogo dove l’essere donna diventava vicinanza, solidarietà comprensione, condivisione.

Il luogo in cui le donne della comunità si riunivano nel momento della mestruazione, che in questo caso avveniva nello stesso momento per tutte le donne della stessa famiglia e comunità per il fatto che vivevano tutte insieme. Le donne cucinavano nei giorni precedenti in modo da portarsi dentro abbastanza cibo per tutte, e con loro entravano anche i bambini ancora allattati.

La Tenda Rossa era usata anche dai popoli nomadi. Quando la carovana si fermava per un lungo periodo in un territorio veniva montata la Tenda Rossa, ossia il luogo sacro delle donne dove nessun uomo poteva entrare poiché era lo spazio in cui si svolgevano le attività femminili più importanti. Nella Tenda Rossa le donne partorivano assistite da altre donne che poi si prendevano cura delle puerpere e dei neonati per il tempo necessario. Nella Tenda Rossa le donne più anziane e sagge trasmettevano il loro sapere e la loro esperienza alle giovani ragazze e sempre vi si raccontavano storie e leggende legate al popolo di appartenenza per non dimenticare.All’interno della Tenda venivano risolti i problemi di convivenza femminile, celebrati tutti i momenti di passaggio come l’arrivo della prima mestruazione, il matrimonio, la maternità, la menopausa, la malattia, la morte. Il colore rosso della Tenda quindi si collega direttamente al significato del sangue e cioè alla vita e ai suoi cicli.

Le Tende Rosse organizzate oggi dalle doule in Europa e nel resto del mondo sono momenti di ritrovo durante i quali le donne si scambiano le loro esperienze e si trasmettono saperi, intorno a temi che possono essere molto svariati, dalla condivisione della propria esperienza di parto a quella delle difficoltà incontrate durante il percorso della maternità, da riflessioni sulle donne che hanno segnato la nostra vita al tema del fare dono di sé, ecc., temi che possono essere pensati ad hoc per ogni situazione particolare.

Le Tende Rosse sono oggi ri-nate nel tentativo di restituire alle donne un luogo sicuro e un tempo per incontrarsi, cercare sostegno e comprensione, ripristinando una dimensione sacra e condividendo qualsiasi cosa sul proprio viaggio femminile intrapreso su Madre Terra. Senza alcun giudizio e senza essere interrotte si è libere di parlare e di esprimersi nella propria totale bellezza, con tutto l’amore e l’accettazione.
Ed è questo quello che vogliamo fare anche noi.

Tenda Rossa la Donna 5.3.15 RIMANDATA
Tenda Rossa la Notte dell’Anima 28.11.14
Tenda Rossa la Madre 15.5.14

P1030326